Nella vita di tutti i giorni ciascuno può sperimentare eventi particolari che creano disagio, smarrimento, incertezza.

Per un ragazzo l'ingresso nell'adolescenza; per un adulto la differenziazione dalla famiglia di origine, la ricerca di un lavoro, l'assunzione del ruolo genitoriale, la separazione dal partner, la malattia di un familiare, l'entrata in menopausa, l'età adulta avanzata... sono solo alcuni dei momenti di crisi nel rapporto con se stessi, con i propri familiari, nella coppia, nell’ambito lavorativo.

Spesso, nelle difficoltà, non si riesce a capire da soli che strada si può intraprendere per affrontare questo momento; ci si sente come su un monte senza sapere quale sentiero imboccare. A volte la difficoltà è così forte... che la strada non si vede neppure!

  

Rivolgersi a uno psicologo è un grande atto di salute, perché il paziente intuisce di avere capacità e potenzialità, che però al momento sono inespresse, bloccate. Lo psicologo prende in considerazione la soggettività, l’interiorità, la relazionalità, il mondo degli affetti, delle emozioni, della fantasia, e tutto ciò che della persona è unico e irripetibile. Quindi crede che chi è afflitto da sofferenza possa essere aiutato a dare un senso alla sua esperienza e a cercare condizioni interiori e modalità relazionali più adeguate per vivere meglio.

Lo psicologo si pone come accompagnatore competente, partecipe, affettivamente ed emotivamente coinvolto, nei confronti del paziente che è il protagonista stesso della ricerca.

 

 

Dott.ssa Elisabetta Molteni Psicologa Psicoterapeuta a Cesano Maderno (Monza e Brianza) 

Colloqui di consulenza, supporto psicologico, psicoterapia con adolescenti e adulti.

 

 

 

 

"Quando i giapponesi riparano gli oggetti rotti, accentuano il danno riempiendo d’oro le linee di frattura. Credono che quando qualcosa ha sofferto un danno e ha una storia, diventi più bella.
Riluci d’oro dove la vita ti ha scheggiato.” (B. Bloom)